I [quasi] DIMENTICATI:
-Mandarini e arance con i semi (no ibridi) locali da alberi selvatici…per chi non si stanca a sputare qualche seme in più o nei casi peggiori a rilasciarli dopo l’eventuale ed accidentale ingestione 🙂
-Limoni non trattati (buccia edibile)
La presenza della patina nera (fumaggine) sulla superficie della buccia è segno dell’infezione che da un po’ di anni colpisce gli agrumi di tutto il salento ma non solo. Il parassita complice di tale malattia è chiamato “cocciniglia”;
 
La malattia in questione, se non a livelli cronici, non pregiudica la qualità del frutto e inoltre mantiene il suo grado di naturalezza perché selvatico e non curato chimicamente. Gli agrumi trattati chimicamente saranno tutti sani e belli lindi, mentre quelli non trattati si presenteranno come da foto, ma possono essere anch’essi puliti e utilizzati (la buccia può essere impiegata), strofinando lievemente gli agrumi sotto l’acqua corrente si eliminerà quel velo nero che li ricopre.
Oltre all’utilizzo di prodotti chimici e con spese a costi non per tutti accessibili, ultimamente, per affrontare il problema cocciniglia, si sta dimostrando efficace l’impiego dell’olio puro di neem, utile e miracoloso per diverse malattie e infezioni, usato anche nella cura della persona e ottimo fungicida.
Shopping Basket
Open chat
1
Contact us
Hello, how can I help you?